AIM Ambiente

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

CHE COS'È

Il compostaggio domestico è un processo naturale volto a ricavare del terriccio dagli scarti organici di cucina e di giardino. Attraverso l’utilizzo di un composter domestico, si produce humus (tempo: 3-6 mesi) da utilizzare nell'orto o nel giardino.

RIDUZIONE DELLA TASSA RIFIUTI

Chi aderisce all'iniziativa può richiedere la riduzione del 20% del tributo, non cumulabile con la riduzione del 5% applicata alla raccolta del verde.

COSA GETTARE

  • fiori recisi appassiti, piante anche con pane di terra
  • pane raffermo o ammuffito, gusci d'uova e ossa
  • fondi di caffè e filtri del the
  • foglie varie; segatura e paglia
  • sfalci d'erba
  • rametti, trucioli, cortecce e potature
  • carta comune, cartone, fazzoletti di carta, carta da cucina, salviette
  • pezzi di legno o foglie non decomposti presenti nel compost maturo
  • bucce di agrumi non trattati
  • piccole quantità di cenere
  • avanzi di carne, pesce, salumi, e formaggi
  • lettiera di cani e gatti
  • foglie di piante resistenti alla degradazione (magnolia, aghi di conifere)

COSA NON GETTARE

  • cartone plastificato, vetri, metalli
  • riviste, stampe a colori, carta patinata in genere
  • filtri di aspirapolvere
  • piante infestanti o malate
  • scarti di legname trattato con prodotti chimici (solventi, vernici)

IL COMPOSTER

È un contenitore aerato progettato per riprodurre un processo naturale di trasformazione di sostanze organiche in humus fertile.

Per fare il compostaggio domestico bastano poche, semplici regole che possono essere illustrate dai tecnici di AIM Ambiente.

CONSEGNA DEL COMPOSTER

Il composter è consegnato da AIM Ambiente in comodato d'uso gratuito solamente ai cittadini del Comune di Vicenza.

Il composter si può chiedere telefonando al numero: 0444 394008 ( o allo 0444 394003) oppure inviando una mail a infoporta.porta@aimvicenza.it .

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA È OBBLIGATORIA!

Ordinanza del Sindaco del 18/05/2011 P.G.N. 34529 e Delibera di Giunta Comunale n. 147 del 18/05/2011


Con una raccolta differenziata corretta, si evitano le sanzioni previste dalla legge.

A Vicenza, infatti, sono in vigore norme che prevedono:

  • l’obbligo di effettuare la raccolta differenziata
  • il divieto di conferire i rifiuti in maniera non appropriata
  • il divieto di abbandono dei rifiuti
  • il divieto di conferimento di rifiuti da parte di non residenti.

Sul territorio comunale è attiva la videosorveglianza gestita dal Comando di Polizia Municipale.